Mercoledi, 19 settembre 2018
Regione Toscana

Alla Camera la legge contro gli sprechi alimentari

Approdata alla Camera dei Deputati la discussione generale sulla donazione di prodotti alimentari e farmaceutici e sulla limitazione degli sprechi. In Aula è stato portato un testo unificato di diverse proposte di legge – quelle contro gli sprechi – sotto il nome “Disposizioni concernenti la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi”.

Obiettivo della proposta di legge è quello di ridurre gli sprechi nelle fasi di produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti alimentari e farmaceutici e di favorire il recupero e la donazione delle eccedenze alimentari, prima di tutto a uso umano, e di prodotti farmaceutici ed altri prodotti con obiettivi di solidarietà sociale.

Si tratta di una legge da più parti e da tempo invocata. Gli sprechi alimentari, riepiloga Coldiretti, costano all’Italia 12,5 miliardi che sono persi per il 54 per cento al consumo, per il 21 per cento nella ristorazione, per il 15 per cento nella distribuzione commerciale, per l’8 per cento nell’agricoltura e per il 2 per cento nella trasformazione. Mentre la riduzione degli sprechi può avvantaggiarsi della maggiore sensibilità dimostrata dagli italiani: il 53 per cento ritiene infatti che il contenimento degli sprechi alimentari dipenda soprattutto dalle scelte dei consumatori e il 46 per cento sostiene che possano essere combattuti con una migliore pianificazione della spesa. Che si rende necessaria, considerato che in media, sostiene Coldiretti, ogni italiano getta via nel bidone della spazzatura ben 76 chili di prodotti alimentari durante l’anno.