Mercoledi, 14 novembre 2018
Regione Toscana

Passaggio Telecom-Tim, si può recedere entro il 30 giugno

Telecom sta passando alle nuove tariffe Tim anche per la telefonia fissa. Cambiano costi e fatturazione e non necessariamente si risparmierà: molto dipende dall’uso che si fa del telefono. Ma la mossa è stata criticata dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni che ha contestato il modo in cui l’azienda ha comunicato il passaggio ai clienti, per la criticità sia nella “trasparente informazione” resa sia nella tutela del diritto di scelta per chi usa il servizio universale. Telecom ha esteso la possibilità di recedere senza costi entro il 30 giugno. Quindi, ancora qualche giorno di tempo per fare un po' di conti. Ci aiutano il sito SosTariffe.it, che ha elaborato alcune possibili simulazioni di costo, e l'associazione Altroconsumo.

Come sottoscrivere l'offerta telefono più economica

Chi prima del 1° maggio 2015 era cliente Telecom è passato in automatico a Tim con nuovi contratti. Per esempio, chi con Telecom ha il solo telefono di casa è passato in automatico all'offerta 'Tutto Voce'. Conviene? Altroconsumo fa presente come si possano intraprendere due strade: la prima è rappresentata dal mantenimento del nuovo servizio 'Tutto Voce' a seguito della migrazione in automatico. Per 'Tutto Voce' non c'è il vecchio canone Telecom ma ha comunque un costo pari a 29 euro mensili. Trattasi di una spesa che ha senso se e solo se si fanno molte chiamate ogni mese, con il telefono di casa, ai numeri fissi ed ai cellulari, altrimenti Altroconsumo raccomanda di passare all'offerta 'Voce', ma come? Ebbene, in tal caso l'Associazione fa presente che Tim potrà attivare al cliente l'offerta 'Voce', rinunciando quindi a 'Tutto Voce', che è l'offerta di default per chi ha solo il telefono nel passaggio da Telecom Italia al 'nuovo' brand, solo su esplicita richiesta. Rispetto a 'Tutto Voce', l'offerta 'Voce' permette di abbattere i costi fissi visto che la spesa mensile è di 19 euro cui occorre aggiungere il costo per le telefonate.

'Voce' è ideale per chi utilizza il telefono di casa solo per ricevere o comunque per chi fa poche chiamate mensili secondo le seguenti ed attuali tariffe: ogni chiamata, verso fisso o numerazione mobile, costa 10 centesimi di euro al minuto con tariffazione a scatti di sessanta secondi e senza l'applicazione dello scatto alla risposta. Inoltre, così come già previsto con il vecchio servizio di base Telecom Italia per il telefono di casa, con 'Voce' le chiamate verso i fissi sono scontate al minuto del 50% dopo che nell'arco del mese sono state superare le tre ore di conversazione. L'offerta base 'Voce', senza costi e con effetto retroattivo, può essere sottoscritta dai clienti Telecom, ora Tim, entro il 30 ottobre del 2015. Questo è quanto fa presente proprio Altroconsumo nel precisare che questi termini di scadenza e questa possibilità è offerta ai vecchi clienti del servizio universale, quelli che come costo fisso hanno sinora pagato solo il canone, e che non hanno mai aderito a servizi supplementari.