Martedi, 6 dicembre 2022
Regione Toscana

Comitato Regionale Consumatori Utenti, firmate le convenzioni con le associazioni

Durante la seduta del CRCU del 14 novembre sono state firmate le convenzioni tra Regione Toscana e associazioni dei consumatori, predisposte nell’ambito dei finanziamenti del secondo modulo del programma del Ministero dello Sviluppo Economico “Consum@zione”. Un atto dovuto, ma il comitato ha deciso di fare un passo in più. Il Ministero ammette un 19% di spese generali, che in pratica non è necessario rendicontare. In Toscana invece le associazioni rendiconteranno per intero le spese sostenute. Una scelta voluta dal Comitato nell’ottica della massima trasparenza nella gestione di fondi pubblici. Tra i punti all’ordine del giorno anche la normazione volontaria. UNI e CNCU si sono impegnati a promuovere un’attività di alfabetizzazione e formazione sulla materia, attraverso un programma di corsi specifici per le associazioni dei consumatori. Il prossimo incontro si svolgerà a Firenze, presso la sede della Regione, il 29 novembre, e le associazioni sono state invitate a partecipare alla giornata formativa. Un’occasione importante per rendere più efficace la tutela dei diritti dei cittadini anche nei confronti delle norme tecniche nazionali, europee e internazionali, in una logica di cultura della prevenzione. La seduta si è conclusa con l’invito alle associazioni a individuare sei nominativi (tre uomini e tre donne) tra i quali saranno scelti i tre rappresentanti all’interno della Commissione regionale per gli autoservizi pubblici non di linea, in pratica taxi e servizi di noleggio con conducente. La Commissione è prevista dalla legge regionale 67/1993, che regola la materia, e ha funzioni consultive e di proposta alla Giunta regionale.