Domenica, 11 aprile 2021
Regione Toscana

Dal cashless al re-commerce, le tendenze dell’e-commerce nel 2021

Più pagamenti senza contanti. Re-commerce, vale a dire: commercio online dell’usato. Successo dei negozi locali che si sono riuniti in mercati virtuali. Iperconnessione dei consumatori che online comprano anche alimentari. Sono diverse le tendenze dell’eCommerce nel 2021.

La spinta dell’eCommerce nel 2020

Con la pandemia, dallo scorso anno, l’eCommerce ha avuto una grande spinta. Una digitalizzazione che in alcuni casi ha accelerato le tappe e impresso una velocizzazione a cambiamenti già in atto o solo abbozzati.

Lo scorso anno, per le restrizioni e le chiusure dell’emergenza sanitaria, i consumatori si sono rivolti sempre più spesso al canale digitale. Anche le piccole e medie imprese si sono adeguate e hanno affiancato le vendite “fisiche” a quelle online e ai profili social.

Le tendenze dell’eCommerce nel 2021: click&collect e cashless

Quali sono dunque le tendenze dell’eCommerce nel 2021? Il commercio elettronico può svilupparsi lungo diverse direttrici. Sulla base dei dati emersi dalle ricerche che lo scorso anno si sono occupate di eCommerce, una tendenza riguarda la fidelizzazione.

«Il primo semestre del 2020 è stato segnato da un boom di cyber-acquirenti: due milioni di italiani in più hanno utilizzato un servizio e-commerce – dicono da PayPlug – La sfida, in un contesto di continue limitazioni e chiusure, è capitalizzare questo bacino di nuovi clienti, fidelizzandoli. Nel 2021 si prevede una crescita di investimenti marketing del 30% proprio con l’obiettivo di cogliere due milioni di nuove opportunità di business».

L’altra tendenza e l’espansione del click & collect (l’acquisto online e il ritiro in negozio). Dopo il + 349% di questa modalità di acquisto durante il lockdown, questa tendenza dovrebbe consolidarsi grazie alla flessibilità e comodità per chi vive in smart working.

L’eCommerce nel 2021 vedrà poi, secondo gli analisti, “la fine del cash”. O forse è meglio dire la predominanza dei pagamenti online senza contanti. A oggi il 48% degli italiani ha ridotto l’uso del contante. Questa percentuale potrebbe arrivare all’80% di clienti cashless only.