Domenica, 11 aprile 2021
Regione Toscana

Prezzi al consumo ancora in calo a dicembre. I dati di Istat e Regione Toscana

L'Istat ha comunicato i dati definitivi dell'indice nazionale dei prezzi al consumo per il mese di dicembre. L’inflazione rimane negativa per l’ottavo mese consecutivo, facendo registrare una diminuzione dello 0,2% su base annua.

In media, nel 2020 i prezzi al consumo registrano una diminuzione pari a -0,2% (da +0,6% del 2019). Al netto degli energetici e degli alimentari freschi (l’“inflazione di fondo”), i prezzi crescono dello 0,5% (come nel 2019) e al netto dei soli energetici dello 0,7% (da +0,6% del 2019).

L’inflazione rimane negativa per l’ottavo mese consecutivo, a causa dei prezzi dei Beni energetici (-7,7%, da -8,6% del mese precedente) il cui calo meno marcato, insieme con quello dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da -1,6% a -0,7%), è però compensato dal rallentamento dei prezzi degli Alimentari non lavorati (da +3,2% a +1,6%).

L’“inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, accelera a +0,6% (da +0,4% di novembre) e quella al netto dei soli beni energetici rimane stabile a +0,6%.

L’aumento congiunturale dell’indice generale è dovuto alla crescita dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (+1,9%) e dei Servizi relativi ai trasporti (+1,8%), solo in parte compensata dalla diminuzione dei prezzi dei Beni alimentari non lavorati (-1,0%).

I prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona dimezzano la loro crescita su base annua a +0,6% (da +1,2%), mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto sono stabili a -0,3%.

Anche il Settore Statistica della Regione Toscana ha comunicato i dati definitivi. Anche per la Toscana si registra una lieve diminuzione dei prezzi, pari a -0,1%. A incidere sulla diminuzione sono le flessioni dei prezzi dei "Beni energetici regolamentati" (incidono sui prezzi di "Abitazione, acqua, elettricità, gas e altri combustibili") e dei "Beni energetici non regolamentati" (incidono sui prezzi dei "Trasporti").

Gli indici dei prezzi al consumo per aree di prodotti (divisioni di spesa) indicano in particolare una diminuzione tendenziale delle spese per:

  • Comunicazioni” (-5,0% in Toscana, -4,9% in Italia); 

  • Abitaz., acqua, elettricità, gas e altri combustibili” (-3,1% in Toscana, -3,3% in Italia);

  • Trasporti” (-2,2% in Toscana , -2,3% in Italia)

Risultano in aumento tendenziale i prezzi per:

  • Bevande alcoliche e tabacchi” (+2,0% in Toscana e in Italia);

  • Prodotti alimentari e bevande analcoliche” (+1,4% in Toscana e in Italia);

  • Abbigliamento e calzature” (+1,2% in Toscana, +0,7% in Italia).