Mercoledi, 20 gennaio 2021
Regione Toscana

Truffe online: colpiti più di 8 milioni di italiani, i consigli per la sicurezza

Oggi internet è diventato parte integrante del nostro quotidiano. Sono diverse le operazioni che, sempre più comunemente, svolgiamo online: dall’intrattenimento all’informazione, passando per i social network ma anche per l’home banking, fino alle assicurazioni e tanto altro ancora. Per questo motivo di pari passo alla crescita dell’utilizzo del web, dovrebbe aumentare anche la sicurezza online e la consapevolezza da parte degli utenti. Vediamo cosa emerge da una recente analisi.

Il 19% degli italiani vittima di truffa nel 2019

Ci ha pensato una ricerca condotta da mUp Research a far luce sul problema della sicurezza tra online e offline. Il 19% degli italiani ha dichiarato di esser rimasto vittima di una truffa nel corso del 2019. Un dato alquanto preoccupante se si considera che la percentuale appena vista corrisponde a circa 8,3 milioni di consumatori. La ricerca ha inoltre indagato quegli ambiti in cui sono stati registrati più tentativi fraudolenti. Al primo posto troviamo la telefonia mobile, segnalata dal 6% degli intervistati e seguita a corta distanza da carte elettroniche e utenze luce e gas (5%). In fondo a questa classifica troviamo comunque due ambiti che richiedono sempre una certa prudenza, vista la loro importanza: stiamo parlando delle assicurazioni auto e moto, dei conti correnti e dei prestiti personali.

Il campo finanziario è dunque uno di quelli che richiede più attenzione. In questo caso, oltre ai consigli che andremo a vedere tra poco, risulta fondamentale affidarsi ad un operatore solido e affidabile, come ad esempio Santander, e magari leggere alcune opinioni su di esso. Inoltre, è sempre bene consultare sin da subito tutte le condizioni contrattuali, in modo da poter scegliere con certezza il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

Internet in sicurezza: i consigli da seguire