Mercoledi, 20 gennaio 2021
Regione Toscana

Consumatori e utenti, l’assessora Nardini nuova presidente del Comitato regionale

Prima seduta della nuova legislatura per il Comitato regionale consumatori utenti (Crcu), l'organo di supporto all'attuazione delle politiche regionali in materia, alla presenza della nuova presidente, l'assessora alla tutela dei consumatori e degli utenti Alessandra Nardini.

Quasi tutte le associazioni dei consumatori iscritte all'elenco regionale hanno inviato le designazioni per il rinnovo dell'organo (attualmente in scadenza), quindi a breve ci sarà il nuovo insediamento ufficiale. Oltre alle associazioni che già ne facevano parte, nel nuovo Crcu entrano i rappresentanti di Adoc e Aeci. Nella seduta di oggi i presidenti regionali hanno presentato l'attività delle proprie associazioni all'assessora Nardini.

“E' stata l'occasione per incontrare e conoscere tutte le associazioni con cui speriamo di svolgere un lavoro proficuo nei prossimi anni", dice l'assessora Nardini. "Per il perfezionamento dell'attività dell'organo mi auguro e confido di ricevere anche la designazione dei due consiglieri regionali, che partecipano alle sedute senza diritto di voto”. L'assessora Nardini si è già confrontata con le politiche di tutela dei consumatori nelle scorse settimane.

“Già nelle more dell'insediamento del Crcu - aggiunge Nardini - mi sono occupata della materia con la delibera con cui la Giunta regionale ha assegnato completamente alle associazioni dei consumatori, unica regione in Italia, le risorse stanziate dal Ministero dello sviluppo economico per il biennio 2020-2021. Inoltre, la settimana scorsa abbiamo presentato con l'assessore Marras l'iniziativa 'Vicino conviene', volta a sostenere gli acquisti nei canali di commercio tradizionali e risultato della proficua collaborazione fra Crcu, organizzazioni regionali del commercio e dell’artigianato e Anci Toscana".

"Anche in questo caso - coclude l'assessora Nardini - si tratta di un percorso di condivisione virtuoso promosso dalla Regione Toscana che ha portato alla sottoscrizione di un protocollo d'intesa, una buona pratica che ci pone come punto di riferimento per analoghe iniziative a livello nazionale. L'iniziativa sta avendo un ottimo riscontro in questi primi giorni, con l'adesione da parte di tanti negozi, botteghe, associazioni di categoria, Comuni e di un Centro Commerciale Naturale. Pertanto ho invitato le associazioni dei consumatori a promuovere l'iniziativa su tutto il territorio, negozio per negozio, bottega per bottega”.