Giovedi, 26 novembre 2020
Regione Toscana

Servizio civile presso i pronto soccorso, al via progetto che coinvolge 130 giovani

A partire da oggi 130 giovani toscani inizieranno la loro attività di servizio civile presso le sedi dei pronto soccorso ospedalieri della Regione. Obiettivo della loro presenza sarà quello di offrire un servizio di informazione e prima accoglienza, affiancandosi all’attività degli operatori già presenti nei pronto soccorso, e di accompagnamento, per esempio aiutando i pazienti o i loro parenti negli spostamenti in ospedale o nel disbrigo delle pratiche amministrative.

I 130 giovani si aggiungeranno ad altri 200 che da una settimana hanno iniziato, in parallelo, un altro progetto di servizio civile “Botteghe della salute”, che prevede un aiuto per l’accesso ai servizi sanitari e sociale per le popolazioni più fragili delle aree montane e periferiche.

I partecipanti al progetto di servizio civile presso i pronto soccorso sono giovani tra i 18 e i 30 anni che hanno partecipato al bando promosso dalla Regione e che sono stati selezionati nell’ambito di ciascuna delle sette Asl. Il loro impegno durerà un anno.