Mercoledi, 12 agosto 2020
Regione Toscana

Cambiamenti climatici, Toscana punta su alberi in città

All’avanguardia in Italia e in Europa, la Toscana mette in pratica azioni concrete per combattere il riscaldamento globale. Lo fa con un bando regionale rivolto a 63 Comuni grazie al quale le amministrazioni potranno portare alberi in città, aumentando il loro "polmone verde" e contrastando i cambiamenti climatici.

Nell’ambito della strategia regionale “Toscana Carbon Neutral” che punta a raggiungere l’obiettivo della neutralità di emissioni climalteranti entro il 2050, la Regione ha messo a disposizione 5 milioni di euro da destinare ai Comuni che potranno in questo modo abbattere l’inquinamento atmosferico grazie a progetti integrati.

L’azione principale dovrà essere proprio l’aumento di piante nelle aree urbane, dato che oltre il 70 per cento dell’anidride carbonica prodotta annualmente nel pianeta deriva dall’ambiente urbano. E poiché la capacità di assorbimento di alberi e piante aumenta di efficacia in rapporto alla loro vicinanza con la fonte emissiva, il polmone verde delle città agisce come un filtro e la sua collocazione non va intesa solo come arredo urbano ma come vero e proprio strumento compensativo rispetto alle emissioni, nonché come mezzo per tutelare la qualità dell’aria e contrastare i cambiamenti climatici.