Domenica, 9 agosto 2020
Regione Toscana

ARERA, pubblicata la Relazione Annuale con i dati 2019 di elettricità, gas, acqua, rifiuti

Pubblicata la Relazione annuale dell’Autorità per l’energia. Questi i dati salienti:

BONUS SOCIALI ALLE FAMIGLIE: EROGATI 1,8 MILIONI PER SCONTI SU FORNITURA ACQUA, LUCE, GAS. DUE TERZI DEI POTENZIALI BENEFICIARI NON FA RICHIESTA, MA DA GENNAIO 2021 IL RICONOSCIMENTO SARA’ AUTOMATICO IN BOLLETTA

Nel 2019, così come già avvenuto negli ultimi anni, si è assistito alla crescita, lenta ma costante del numero complessivo dei beneficiari di bonus, ossia di compensazioni della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica, gas e acqua previste per le famiglie in condizioni di vulnerabilità economica o in grave stato di salute. In particolare, nel 2019 sono risultate destinatarie del bonus per disagio economico elettrico 837.598 famiglie: 558.514 per il bonus gas e 447.213 il bonus idrico, 41.000 famiglie hanno ottenuto il bonus elettrico per disagio fisico.

SPORTELLO PER IL CONSUMATORE ENERGIA E AMBIENTE: RECUPERATI 10,4 MILIONI DI EURO A FAVORE DI CLIENTI E UTENTI FINALI ATTRAVERSO LA CONCILIAZIONE

Per quanto riguarda il 2019, lo Sportello per il consumatore di ARERA ha registrato un livello in crescita del volume di chiamate al suo call center (circa 483 mila, +19% rispetto alle 405 mila del 2018), delle richieste scritte di informazione (11.356, +68% rispetto al 2018) e delle richieste di attivazione di procedure speciali informative (28.837, +43%). I temi trattati nelle telefonate pervenute allo Sportello hanno riguardato, in particolar modo, i bonus gas, elettrico e idrico (47%), le modalità di risoluzione delle controversie (21,5%) e diritti e regolazione (9%) e risultano diversamente articolati per i settori energetici e per l’idrico: l’87% è ascrivibile ai settori dell’energia elettrica e del gas.

PROCEDIMENTI SANZIONATORI: NEL 2019 IRROGATE 47 SANZIONI PER UN TOTALE DI 63 MILIONI DI EURO; ORDINATE RESTITUZIONI AI CLIENTI PER 13 MILIONI DI EURO; APPROVATI IMPEGNI PER UN VALORE COMPLESSIVO DI CIRCA 14 MILIONI DI EURO

Anche nel 2019 l’attività sanzionatoria dell’Autorità ha continuato a rivestire un ruolo rilevante a garanzia dell’attuazione della regolazione. Il numero di avvii e di chiusure di procedimenti sanzionatori e prescrittivi, rispettivamente pari a 50 e 37 (cui vanno aggiunte le chiusure con procedura semplificata, pari a 20) è in linea con quello degli anni precedenti.