Giovedi, 26 novembre 2020
Regione Toscana

Class action europea, dall’UE una nuova normativa a tutela dei consumatori

Dall’Unione Europea arriva un nuovo modello unitario di class action, nato da un accordo tra Parlamento Europeo e Consiglio. Uno strumento che dovrebbe garantire ai consumatori l’esercizio dei propri diritti e allo stesso tempo tutelare anche le imprese, con il duplice obiettivo di facilitare l’accesso alla giustizia per i consumatori e fermare pratiche illegali e scorrette.

Le cause potranno riguardare diversi settori, quali tutela dei dati personali, servizi finanziari, viaggi e turismo, energia, telecomunicazioni, ambiente e salute, diritti dei passeggeri del trasporto ferroviario e aereo nonché diritto del consumo in generale.

Class action, i punti principali della normativa

La nuova normativa prevede che ogni Stato identifichi una “entità qualificata” (organizzazioni o enti pubblici), che sarà autorizzata e finanziata per avviare azioni collettive per conto dei gruppi di consumatori, con una distinzione tra i casi transfrontalieri e quelli nazionali. Per i primi, la nomina sarà soggetta a dei criteri armonizzati, per i secondi gli Stati potranno fissare le regole in autonomia (oppure adottare i criteri armonizzati).

In particolare, nei casi transfrontalieri gli enti nominati dovranno dimostrare 12 mesi di attività a tutela del consumatore, precedenti la loro richiesta, non dovranno avere scopo di lucro e dovranno essere indipendenti da terzi, portatori di interessi in contrasto con l’interesse del consumatore.

Nike SB Dunk High Bota, 110-001 Nike SB Zoom Dunk H PRO Bota Black Dunk SB Brings Legendary Black Colorway Re-engineered With Th http://nikeshoeshot4sale.com