Lunedi, 26 ottobre 2020
Regione Toscana

Cud online, anziani in difficoltà. Tutte le informazioni

Una novità che sta creando ansia a tante persone anziane. Da quest'anno il Cud non arriva più a casa, uno degli effetti della spending review e dell’ultima legge di stabilità del governo Monti, che obbliga le pubbliche amministrazioni, e quindi anche l’Inps, a usare internet per l’invio di comunicazioni e certificazioni al cittadino.

Lo scopo è quello di risparmiare su costi e tempi di invio. Per chi ha un computer è abbastanza semplice, magari con l’aiuto di un figlio o di un nipote: bisogna andare sul sito dell’Inps, alla sezione Servizi per il cittadino e lì inserire il Pin, il codice personale. Chi non ha il questo codice lo può richiedere direttamente online sul sito, per telefono (numero gratuito 803164 da rete fissa, numero a pagamento 06.164164 da cellulare) o presso le agenzie territoriali dell’Inps. Chi invece ha un indirizzo Pec (posta elettronica certificata) può chiedere di ricevere il Cud sulla propria casella di posta, scrivendo all’indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it.

Ovviamente, soluzioni alternative sono state previste anche per chi non ha un computer o non ha familiarità con internet. E’ infatti possibile richiedere il CUD in formato cartaceo in vari modi. Sulla circolare dell’Inps è scritto che è garantito comunque l’invio del Cud a domicilio ai cittadini che ne facciano specifica richiesta telefonica.

Altrimenti si può andare in una struttura territoriale dell’Inps, comprese quelle ex Inpdad ed ex Enpals. Chi è in possesso del Pin potrà stampare il Cud nelle postazioni self service istituite in queste sedi, con l’aiuto del personale di supporto.

Si può anche dare mandato ad un Caf presentando fotocopia della carta d’identità, oppure farselo stampare in uno degli uffici postali che aderiscono al progetto Reti amiche: in questo caso però si spendono 2,70 € + Iva. Infine i pensionati con più di 85 anni titolari di indennità di accompagnamento possono chiedere l’invio a domicilio del certificato con una telefonata allo Sportello mobile della propria sede Inps.

Infine, il Cud può essere rilasciato anche a persona diversa dal titolare con delega e fotocopia dei documenti di identità del titolare e del delegato.