Sabato, 16 gennaio 2021
Regione Toscana

Antitrust, sanzione di 5 milioni di euro a ENI per pubblicità ingannevole

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha irrogato una sanzione di  5 milioni di euro alla società Eni S.p.A. per la diffusione di messaggi pubblicitari ingannevoli utilizzati nella campagna promozionale che ha riguardato il carburante Eni Diesel+, sia relativamente all’affermazione del positivo impatto ambientale connesso al suo utilizzo, che alle asserite caratteristiche di tale carburante in termini di risparmio dei consumi e di riduzioni delle emissioni gassose.

L’ingannevolezza dei messaggi derivava in primo luogo dalla confusione fra il prodotto pubblicizzato EniDiesel+ e la sua componente biodiesel HVO (Hydrotreated Vegetable Oil), chiamata da Eni “Green Diesel”, attribuendo al prodotto nel suo complesso vanti ambientali che non sono risultati fondati.

Pubblicità ingannevole per Eni Diesel +, Eni ricorrerà al Tar del Lazio (HelpConsumatori.it)

Pubblicità ingannevole per Eni Diesel +, i Consumatori: no al greenwashing (HelpConsumatori.it)