Martedi, 7 luglio 2020
Regione Toscana

Diritti in viaggio, chi li conosce? In Europa meno della metà dei viaggiatori

Diritti dei passeggeri, chi li conosce? Meno della metà dei viaggiatori europei conosce i diritti dei passeggeri nella Ue e chi ritiene di essere stato bene informato sui propri diritti da parte delle imprese prima di un viaggio è sempre una minoranza dei cittadini. Quattro su dieci per chi ha preso un aereo, percentuali molto più basse per chi si è mosso via treno, autobus, nave o traghetto.

Non sono certo dati esaltanti quelli che vengono da un sondaggio Eurobarometro sui diritti dei passeggeri nell’Unione europea pubblicato oggi. Solo il 43% dei cittadini dell’UE che negli ultimi 12 mesi hanno viaggiato in aereo, treno a lunga percorrenza, autobus, nave o traghetto (“viaggiatori”) sa che l’UE ha stabilito dei diritti per i passeggeri. La percentuale si ferma al 32% se si considerano tutti gli intervistati, compresi coloro che nell’ultimo anno non hanno preso questi mezzi di trasporto.