Martedi, 15 ottobre 2019
Regione Toscana

Violenza di genere, eventi sportivi e mercati ambulanti per rilanciare il 1522

Mondo dello sport e mercati ambulanti: sono questi i due ambiti ai quali si rivolge quest'anno la campagna contro la violenza sulle donne e la promozione e divulgazione del 1522, il numero gratuito di pubblica utilità attivo 24 ore su 24, collegato alla rete dei centri antiviolenza e alle altre strutture per il contrasto alla violenza di genere presenti sul territorio. La vicepresidente Monica Barni e l'assessora al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi hanno rilanciato oggi a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze la campagna contro la violenza sulle donne.

Il numero 1522, gratuito e attivo h24, è stato creato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri nel 2006 per consentire alle donne da tutta Italia di trovare una prima accoglienza telefonica e informazioni sui servizi specializzati disponibili sul proprio territorio. La Regione Toscana ha avviato, fin dal novembre 2016, una campagna di comunicazione per la promozione del numero puntando ogni anno ad un target specifico di riferimento per la diffusione della campagna. Nel 2018 ad esempio, l'attenzione si è concentrata sulla Grande Distribuzione Organizzata e sugli ordini professionali. Quest'anno la Regione ha deciso di rivolgersi al mondo dello sport toscano ed ai mercati ambulanti.

Video