Domenica, 15 settembre 2019
Regione Toscana

Vino Nobile di Montepulciano, in etichetta la dicitura "Toscana"

Maggiore tutela e più chiarezza per il mercato dopo il via libera della Regione alla modifica del disciplinare del Vino Nobile, Rosso e Vinsanto di Montepulciano approvata nell'ultima seduta di Giunta con una delibera presentata dall'assessore all'agricoltura Marco Remaschi. La modifica riguarda l'articolo 7 del disciplinare e si riferisce alla dicitura da utilizzare in etichetta, con il termine "Toscana" che verrà aggiunto alla denominazione: "Vino Nobile di Montepulciano. Denominazione di origine controllata e garantita. Toscana".

L'export del Vino Nobile di Montepulciano

L'export, con una quota pari al 78%, rappresenta il maggiore mercato per il grande vino di Montepulciano. La Germania continua ad essere il primo mercato del Nobile con il 44% della quota esportazioni. Il secondo Paese di riferimento sono gli Stati Uniti che segnano ancora una crescita rispetto al precedente anno arrivando nel 2018 a rappresentare il 22% dell'export del Vino Nobile di Montepulciano.