Martedi, 25 febbraio 2020
Regione Toscana

Concerti, rincaro boom biglietti. Agcom: contrasto al secondary ticketing

Per il concerto di Jovanotti il biglietto ufficiale è di 52 euro. Ma può salire a 960 euro nel circuito secondario. Per quello di Elisa i prezzi ufficiali vanno da 31 a 80 euro, ma se si acquista tramite secondary ticketing si può pagare fino a 395 euro. Da questi prezzi è partita Assomusica, qualche giorno fa, per presentare un esposto all’Agcom e all’Antitrust. L’associazione degli organizzatori e produttori di spettacoli di musica dal vivo ha chiesto all’Autorità garante per le comunicazioni di applicare la legge contro il bagarinaggio e ha segnalato un elenco di biglietti a prezzi maggiorati rintracciati  sui siti online per i concerti primavera-estate di quest’anno.

L’Agcom ha annunciato che sono in corso “attività di contrasto al secondary ticketing”. Proprio a seguito degli esposti arrivati da operatori del settore del ticketing di eventi di musica, spettacolo, sport e cultura su proprie piattaforme multicanale (mercato primario della commercializzazione online dei biglietti), l’Autorità “sta conducendo le verifiche finalizzate a reprimere le condotte illecite di secondary ticketing online, ai sensi della legge 232/16”.