Lunedi, 13 luglio 2020
Regione Toscana

Trasporto pubblico in Toscana, gli strumenti a disposizione dei pendolari

Con i mondiali di ciclismo molte persone hanno abbandonato l’auto e si sono avvicinate al treno. Il nostro invito è quello di continuare a usare il trasporto pubblico.

A disposizione dei pendolari ci sono anche strumenti per difendersi da eventuali disagi. Anzitutto va ricordato il numero verde della Regione Toscana, 800.570530, per comunicare carenze e disfunzioni del trasporto pubblico locale, presentare segnalazioni e suggerimenti e richiedere informazioni su tariffe Pegaso, autobus urbani, extraurbani e treni regionali. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19. In alternativa è possibile inviare una email a numeroverdetpl@regione.toscana.it.

Un altro importante strumento sono i rimborsi previsti dal contratto di servizio tra Regione Toscana e Trenitalia, a fronte di ritardi e disservizi che si registrano sulla rete regionale. Possono richiederli i titolari di abbonamenti mensili e annuali, sia a tariffa regionale Toscana che Integrata Pegaso, e i rimborsi prendono la forma di un bonus, di uno sconto sull’abbonamento del mese successivo.

Il bonus viene corrisposto se l’indice di disservizio su una certa linea supera il valore di 4. Questo indice viene calcolato con una specifica formula che tiene conto, mese per mese, dei tempi di ritardo e delle soppressioni effettuate rispetto al servizio programmato, e rappresenta quindi una misura del disservizio sulla singola linea.

Per esempio, per il mese di agosto possono fruire di questo rimborso gli abbonati di 4 delle 13 linee ferroviarie gestite da Trenitalia in Toscana. Le linee in questione sono la Firenze-Pistoia-Lucca-Viareggio, la Firenze-Prato-Bologna, la Pisa-Lucca-Aulla e la Pistoia-Porretta. Chi aveva un abbonamento annuale o per il mese di agosto su una di queste linee può chiedere il bonus entro il 10 ottobre.

Il bonus ha un valore diverso a seconda del tipo di abbonamento. Per l’abbonamento mensile Trenitalia il rimborso è del 20%, per l’abbonamento mensile Pegaso il 15%. Per l’abbonamento annuale Trenitalia viene rimborsato il 10% del valore di 1/12 del prezzo totale, per l’annuale Pegaso il rimborso è il 7,5% del valore di 1/12 della tariffa extraurbana.

Il valore dell’indice di disservizio per ciascuna linea viene comunicato alla fine del mese successivo a quello di riferimento, e si può trovare nelle biglietterie e sui monitor informativi in stazione; chiamando il numero verde regionale 800.570.530; scrivendo a bonus.drt@trenitalia.it; visitando la pagina Indennizzi del sito di Trenitalia.

Infine, dal mese di settembre sul sito della Regione Toscana è disponibile il servizio “Treni news”, il Notiziario sperimentale sull'andamento del Servizio ferroviario regionale fornito da Rfi e Trenitalia. Un servizio in più per conoscere in tempo reale l’andamento del traffico ferroviario.