Giovedi, 18 ottobre 2018
Regione Toscana

Grande successo per Energicamente, al progetto di Estra e Legambiente hanno partecipato circa 50mila studenti

Quali sono le energie rinnovabili? Come ridurre i consumi usando in maniera corretta gli elettrodomestici? In che modo le nuove tecnologie possono aiutarci a inquinare meno? Questi sono solo alcuni dei tanti insegnamenti di Energicamente, il progetto lanciato dalla multiutility italiana Estra e da Legambiente che, giunto alla sua conclusione, ha coinvolto ben 771 scuole e circa 50mila bambini e ragazzi di tutta Italia, oltre a più di 1.000 insegnanti.

Energicamente ha messo gratuitamente a disposizione di insegnanti e famiglie una innovativa piattaforma on line completa di percorsi didattici e attività ludiche, a cui hanno partecipato le classi degli ultimi due anni delle scuole primarie e le scuole secondarie di I° grado del territorio nazionale, per sensibilizzare gli alunni sui temi dell'energia pulita, del risparmio energetico e per far conoscere loro i vantaggi dello smart living e delle nuove tecnologiche a tutela dell'ambiente. Con Energicamente hanno imparato che meno si spreca, più si risparmia e più si fa bene al Pianeta, perché l’uso intelligente e razionale dell’energia è lo strumento più prezioso per combattere gli effetti dei cambiamenti climatici.

Il progetto Energicamente si è anche aggiudicato il primo premio per la Categoria “Ambiente, Consumo Responsabile e Iniziative No Profit” del 19° Interactive Key Award, il Festival dedicato alla comunicazione pubblicitaria all digital su web e mobile.

Il concorso “Energia in Squadra”: hanno vinto 8 istituti

Ma non finisce qui. Con Energicamente i bambini e i ragazzi sono diventati veri e propri protagonisti dell'innovazione energetica grazie a “Energia in Squadra”, il concorso educativo che si è appena concluso e che è stato vinto da otto scuole italiane: la scuola primaria Raffaele Scauda di Torre del Greco (Napoli) in Campania, la scuola primaria Plesso Custodia di Polistena (Reggio Calabria) in Calabria, la scuola secondaria di I° grado Anastasio De Filis di Terni in Umbria, la scuola primaria Istituto Domus Mariae di Pescara in Abruzzo, la scuola secondaria di I° grado Antonio Gramsci di Colli al Volturno (Isernia) in Molise, la scuola primaria Karol Wojtyla di Bagheria (Palermo) in Sicilia, la scuola secondaria di I° grado Giuseppe Ungaretti di Grosseto in Toscana, la scuola primaria Luigi Sperandei di Camerano di Ancona nelle Marche.

In premio avranno gli “EstraDay”

Gli 8 vincitori si aggiudicheranno come premio gli “EstraDay”, una giornata di festa e giochi sull'energia in cui i bambini e i ragazzi saranno protagonisti di azioni concrete di cittadinanza e si sfideranno a squadre su tematiche legate all'energia.