Mercoledi, 12 dicembre 2018
Regione Toscana

Privacy, al via il nuovo Regolamento europeo: ecco tutti i diritti

Trasparenza nell’uso dei dati personali. Diritto di accesso. Diritto all’oblio e alla portabilità dei dati. Sono alcuni dei diritti che vengono stabiliti e regolamentati dalle nuove norme europee sulla privacy. Diventa infatti pienamente operativo il nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR (General Data Protection Regulation).

Molte le novità del Regolamento (2016/679), che sistema e riordina i precedenti provvedimenti sulla privacy. Nelle parole del video istituzionale del Garante per la protezione dei dati personali italiano, il regolamento introdurrà più trasparenza sull’uso dei dati, nuovi diritti per le persone, maggiori responsabilità per imprese ed enti, sanzioni severe per chi non rispetta le regole anche fuori dai confini europei. “La protezione dei dati è un diritto di libertà”, sostiene il Garante privacy, che ha pubblicato online una pagina dedicata alle nuove norme.

Col nuovo regolamento, in estrema sintesi (vedi Agenda Digitale si introducono regole più chiare su informativa e consenso, sono definiti i limiti per il trattamento automatizzato dei dati personali, sono poste le basi per l’esercizio di nuovi diritti, sono stabiliti criteri rigorosi per trasferire i dati al di fuori dell’Unione europea e vengono fissate norme rigorose per i casi di violazione dei dati, o data breach.