Martedi, 16 ottobre 2018
Regione Toscana

Ue: giocattoli in cima alla lista dei prodotti pericolosi

Sono giocattoli e automobili, seguiti da abbigliamento e prodotti tessili, i prodotti più pericolosi che sono stati rilevati e bloccati dal Sistema di allerta rapido europeo nel 2017. Molti sono venduti online, in oltre la metà dei casi provengono dalla Cina (ma la percentuale è stabile rispetto all’anno precedente). Il rischio più segnalato è quello di lesioni. Questi i dati che vengono dalla relazione sul sistema di allarme rapido per i prodotti pericolosi pubblicata oggi dalla Commissione europea.

La relazione presentata da Bruxelles indica che nel 2017 le autorità nazionali hanno usato il sistema di allarme rapido con maggiore frequenza effettuando oltre 2 000 segnalazioni di prodotti pericolosi attraverso questo sistema. In cima alla lista dei prodotti pericolosi individuati e ritirati dal commercio ci sono i giocattoli, ad esempio diversi modelli dei diffusissimi spinner antistress, le automobili e i motocicli. Le segnalazioni (in tutto sono state 2201) del sistema di allarme rapido hanno attivato quasi 4 mila azioni di risposta, come ad esempio il ritiro dei prodotti dal commercio.