Giovedi, 21 giugno 2018
Regione Toscana

I City Rate 2017: classifica delle città intelligenti italiane

I City Rate, realizzato con la collaborazione scientifica di ISTAT, Unioncamere, ANCI, Utilitalia e Openpolis, fornisce un indicatore generale di sintesi in base al quale è definita la classifica annuale delle città intelligenti italiane. Lo studio va oltre i parametri ideali delle Smart City per focalizzarsi soprattutto sul percorso che ciascuna città ha ancora da fare per raggiungere il nuovo modello di sviluppo di Agenda 2030, il programma d’azione che fissa 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs) suddivisi in 169 target.

Per stilare la classifica delle 106 città analizzate sono state valutate 15 dimensioni per le quali si sono considerati 113 indicatori legati agli SDGs, definiti per le città in ambito nazionale e internazionale: povertà, istruzione, acqua e aria, energia, crescita economica, occupazione, cultura e turismo, ricerca e innovazione, trasformazione digitale, mobilità sostenibile, rifiuti, verde urbano, suolo e territorio, legalità e sicurezza, governance e partecipazione.

Ai primi posti della classifica generale spiccano 5 capoluoghi metropolitani: Milano, Bologna, Firenze, Venezia sono i primi quattro, poi Torino in settima posizione.