Domenica, 9 agosto 2020
Regione Toscana

Abi, Rapporto giugno 2013: prestiti più elevati della raccolta

ll Rapporto mensile dell’ABI sull'evoluzione dei mercati finanziari e creditizi fornisce un aggiornamento sulla dinamica delle principali variabili del mercato creditizio e finanziario e una interpretazione dei fenomeni economici e finanziari più significativi.

In particolare, vengono monitorate le tendenze delle principali grandezze del bilancio bancario e i più rilevanti indicatori di economia reale e finanza pubblica.

Dai dati dell'ultimo rapporto, nel mese di giugno 2013 le banche hanno prestato alle famiglie 1.893 miliardi di euro, una somma superiore all’ammontare complessivo della raccolta da clientela che è stata pari a 1.735,4 miliardi di euro.

L’Abi fa sapere che la dinamica dei finanziamenti a famiglie e imprese conferma la variazione annua pari a -3,1% a giugno 2013, lo stesso valore di maggio 2013.

Quanto ai tassi di interesse sui prestiti, a giugno 2013 sono in flessione: il tasso medio sul totale dei prestiti è risultato pari al 3,75% (2 centesimi al di sotto del mese precedente e -22 punti base rispetto a giugno 2012), mentre il tasso sui finanziamenti in conto corrente e prestiti rotativi è sceso dal 5,50% di maggio al 5,47% di giugno 2013.