Martedi, 19 giugno 2018
Regione Toscana

Violenza di genere, un'intesa per sensibilizzare chi lavora nei media

Contrastare gli stereotipi e contribuire ad un cambiamento culturale a partire da un'informazione corretta e un uso consapevole del linguaggio.

Questo l'obiettivo dell'accordo per la prevenzione ed il contrasto della violenza di genere sottoscritto oggi da Regione Toscana, Ordine dei giornalisti della Toscana, Commissione regionale Pari Opportunità, Associazione della stampa Toscana. Al centro dell'intesa la promozione e l'organizzazione di incontri e seminari per sensibilizzare e formare i giornalisti e contribuire ad una corretta rappresentazione dell'immagine femminile.

I seminari si terranno il 23 ottobre a Firenze, il 13 novembre a Livorno e il 21 novembre a Siena con la partecipazione di due docenti universitarie molto note, con importanti pubblicazioni sul tema della violenza di genere (Cecilia Robustelli, Docente di Linguistica Italiana presso l'Università di Modena e Reggio Emilia e Lucinda Spera, Docente di Letteratura Italiana presso l'Università per Stranieri di Siena) e giornaliste di importanti testate regionali (Chiara Brilli, Lucia Aterini e Ilaria Bonuccelli).