Mercoledi, 18 ottobre 2017
Regione Toscana

Autorità energia: luce e gas, oltre un terzo delle famiglie nel mercato libero

Nel 2016 nel mercato libero ci sono il 34,4% dei clienti domestici per l’elettricità e poco meno del 38% per il gas. La bolletta dell’elettricità segnala che le famiglie con consumi medio-bassi pagano meno della media europea, mentre gli altri scontano prezzi decisamente superiori. Sul fronte gas, i prezzi sono più alti della media europea: in questo caso pesa soprattutto il fisco. E per quanto riguarda l’acqua, la spesa media per una famiglia tipo si attesta a circa 291 euro l’anno.

I dati sono stati diffusi durante la Relazione annuale dell’Autorità per l’energia. Nel settore dell’elettricità, evidenzia l’Autorità, il 2016 “è stato caratterizzato da un intenso movimento di clienti che hanno cambiato  fornitore. Complessivamente, oltre 3,7 milioni di clienti (184 mila in più del 2015), il 10,1% del totale, hanno cambiato fornitore almeno una volta nel corso del 2016. In termini di volumi corrispondono a quasi il 24%  dell’energia distribuita”. Nel 2016 ha cambiato fornitore l’8,7% delle famiglie, pari a oltre 2,5 milioni di clienti domestici, corrispondenti a una quota di energia del 10,2%. Il 65,6% dei clienti domestici dunque si trova nel mercato tutelato dell’energia, mentre il 34,4% ha scelto il mercato libero.