Domenica, 17 dicembre 2017
Regione Toscana

Trasporto ferroviario, Ue: diritti passeggeri siano uniformi in tutta Europa

Norme uniformi in tutti gli stati europei. Informazione più diffusa, anche stampata sui biglietti. Più tutele per le persone disabili.

La Commissione europea sta aggiornando le norme che riguardano i diritti dei passeggeri nel trasporto ferroviario con l’obiettivo di “tutelare meglio chi viaggia in treno in caso di ritardi, cancellazioni e discriminazioni”. Anche se gli operatori ferroviari potranno essere esentati dal risarcimenti in alcune, definite circostanze.

Dice Violeta Bulc, Commissaria per i Trasporti: “Grazie all’UE i passeggeri nel trasporto ferroviario godono di una serie di diritti ovunque essi viaggino nell’UE. Malgrado ciò, troppi passeggeri e pendolari nel trasporto ferroviario europeo non sono ancora adeguatamente informati in merito ai loro diritti. La nostra nuova proposta mira a risolvere questo problema. Sono certa che la nostra iniziativa rafforzerà il settore assicurando il giusto equilibrio tra la protezione dei viaggiatori e la competitività del settore ferroviario.”