Sabato, 25 novembre 2017
Regione Toscana

Allarme uova contaminate, facciamo il punto: cosa è accaduto e cosa accadrà

Con l'aiuto della redazione di Help Consumatori facciamo il punto sulla questione delle uova al fipronil, di cui tanto si è parlato nelle ultime settimane.

Nel bel mezzo del mese di agosto la Commissione europea ha reso noto che in 15 paesi europei (compresa l’Italia) sono state importate uova contaminate con l’insetticida il cui uso è vietato nell’Ue. Le uova, prodotte in Olanda e in Belgio, sono finite al centro dell’attenzione di Bruxelles e in poche ore lo scandalo si è allargato a macchia d’olio: durante gli ultimi giorni, 150 aziende avicole dei Paesi Bassi sono state chiuse in via cautelativa.

Il Ministero della Salute italiano ha in un primo momento dichiarato che “le uova contaminate con fipronil non sono distribuite in Italia”, salvo poi correggere il tiro precisando che sono stati sequestrati alcuni prodotti forniti da un’azienda francese che ha usato uova provenienti da uno degli allevamenti olandesi coinvolti nello scandalo. Le indagine dei Carabinieri dei Nas hanno però portato alla luce negli ultimi giorni alcuni casi di contaminazione anche nel nostro Paese che hanno portato al blocco di alcuni allevamenti in Emilia- Romagna e sequestri Campania, mentre sono risultati positivi i campioni analizzati nelle Marche.

Ma quali sono i pericoli derivanti dalla contaminazione? Il fipronil è un insetticida utilizzato nella pratica veterinaria come insetticida di seconda generazione contro pulci, pidocchi, acari e zecche e parassiti in genere, ma ne è vietato l’uso negli animali destinati alla catena alimentare.

L’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), nelle Linee guida 2000-2002 ai pesticidi, considera il fipronil, allo stato solido, “moderatamente tossico per l’uomo”. L’esposizione all’insetticida può causare nausea, vomito, dolore addominale e crisi epilettiche. Se consumato in grandi quantità può causare danni ai reni, al fegato e alla tiroide. Gli esperti sono però concordi che i rischi per la salute sono molto bassi perché gli effetti da intossicazione si verificano solo nel caso di esposizioni ad alte dosi.

Uova contaminate, incontro al Min. Salute in vista della riunione a Bruxelles (HelpConsumatori.it)

Uova a rischio fipronil, la Toscana intensifica i controlli (Toscana Notizie)