Venerdi, 24 novembre 2017
Regione Toscana

Il complotto non fa bene. Occhio alle bufale online sulla salute

Dubbi in tema di salute? Tastiera pronta, o smartphone in mano, la risposta si cerca online. E si trova di tutto: illustrazione della patologia, rimedi, testimonianze di vita personale, farmaci, descrizioni dettagliate dei problemi correlati alla presunta malattia, effetti avversi, rischi, testimonianze scientifiche. Scientifiche, appunto. Ne siamo proprio sicuri? L’arte del dubbio dovrebbe infatti esercitarsi in modo prioritario quando si legge online qualcosa che riguarda la salute e i farmaci. La fonte delle informazioni è sicura? Attendibile? O si rischia di dar credito a bufale online e fake news?

Leggi il decalogo di HelpConsumatori.it

Cassazione: nessuna relazione vaccini-autismo. Lorenzin: smentita per no vax (HelpConsumatori.it)

Farmaci, Aifa: online i dati sulle segnalazioni di sospette reazioni avverse (HelpConsumatori.it)