Venerdi, 24 novembre 2017
Regione Toscana

Affitti brevi, Agenzia Entrate: ecco le regole per intermediari e portali

Arrivano le regole dell’Agenzia delle Entrate per pagare la tassa sugli affitti brevi, quelli che coinvolgono anche portali come Airbnb. L’Agenzia ha infatti pubblicato le istruzioni per gli operatori che mettono in contatto persone in cerca di un alloggio con chi dispone di un immobile da affittare per periodi brevi.

Si prevede il pagamento di una cedolare secca del 21% trattenuta direttamente dagli intermediari. “La manovra correttiva 2017 (Decreto legge n. 50/2017) ha infatti previsto – spiega l’Agenzia delle Entrate – che i soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare, anche attraverso la gestione di portali online, devono comunicare al Fisco i dati sui contratti e trattenere una somma pari al 21% se intervengono nel pagamento o incassano i corrispettivi”.