Sabato, 25 novembre 2017
Regione Toscana

Rifiuti, la Commissione europea deferisce l'Italia alla Corte di Giustizia

La Commissione europea ha deciso di deferire l'Italia alla Corte di giustizia dell'UE per la mancata bonifica o chiusura di 44 discariche che costituiscono un grave rischio per la salute umana e l'ambiente. Le discariche oggetto della decisione sono localizzate in Abruzzo (11), Basilicata (23), Campania (2), Friuli-Venezia Giulia (3), Puglia (5).

Malgrado i precedenti ammonimenti della Commissione, l'Italia ha omesso di adottare misure per bonificare o chiudere 44 discariche non conformi, come prescritto dall'articolo 14 della direttiva relativa alle discariche di rifiuti (direttiva 1999/31/CE del Consiglio).

Come altri Stati membri, l'Italia era tenuta a bonificare entro il 16 luglio 2009 le discariche che avevano ottenuto un'autorizzazione o che erano già in funzione prima del 16 luglio 2001 (“discariche esistenti”), adeguandole alle norme di sicurezza stabilite in tale direttiva, oppure a chiuderle.