Venerdi, 19 ottobre 2018
Regione Toscana

Maximulta Ue a Facebook per informazioni fuorvianti sull’acquisizione di WhatsApp

La Commissione europea ha multato Facebook per 110 milioni di euro per aver fornito informazioni fuorvianti nel 2014 al momento dell’acquisizione di WhatsApp.

Facebook aveva infatti assicurato di non poter collegare automaticamente gli account Facebook con quelli di WhatsApp, cosa che invece è stata fatta nel 2016. Per la Commissaria europea alla concorrenza Margrethe Vestager si tratta di “un chiaro segnale alle società che devono rispettare le norme di fusione dell’Ue, compresa quella di fornire informazioni corrette”.