Domenica, 17 dicembre 2017
Regione Toscana

E-commerce, Antitrust Ue: molti accordi limitano concorrenza e scelta consumatori

Sui mercati elettronici vi sono pratiche che limitano la concorrenza e allo stesso tempo condizionano le possibilità di scelta dei consumatori.

Le imprese devono dunque rivedere le loro pratiche commerciali, in modo che i consumatori possano acquistare più facilmente i prodotti in altri paesi, con prezzi inferiori e possibilità di scelta più ampia. Alcune, fra l’altro, hanno già rivisto le loro pratiche: fra queste, marchi di abbigliamento come Mango e Oysho e il produttore di macchine per caffè De Longhi. La Commissione europea ha pubblicato la relazione finale dell’indagine sul commercio elettronico.