Venerdi, 24 novembre 2017
Regione Toscana

Spreco alimentare, Adoc: si butta il 5% della spesa, 265 euro l’anno a famiglia

Latte, uova, carne e formaggi. Frutta e verdura. Pane. Non è la lista della spesa ma quella dei prodotti alimentari che più di altri alimentano lo spreco. Vengono buttati via, in genere, perché andati a male o scaduti, oppure per un eccesso di acquisto spesso legato alle “super offerte”. Secondo l’Adoc ogni famiglia getta via circa il 5% della propria spesa alimentare, monetizzabile in 265 euro l’anno. Lo spreco alimentare, dice l’associazione, si sta riducendo ma di sicuro si può fare di più per evitare che il cibo finisca nella spazzatura.

La classifica dell’Adoc dice che i prodotti più sprecati sono i freschi (29% fra latte, uova, carne e formaggi) seguiti da frutta e verdura (21%), dal pane (16%), dalle insalate in busta (5%) e dagli affettati (12%). Si butta via perché i prodotti sono andati a male o scaduti (36%) ma anche per eccesso di acquisto legato alle offerte (27%) e per eccesso di acquisto tout court (19%). Senza contare un buon 12% di  prodotti che viene sprecato perché “non era necessario”.