Sabato, 6 marzo 2021
Regione Toscana

Voli aerei, diritti e obblighi dei passeggeri

Viaggiare in aereo può dare dei bei problemi e trasformare la vacanza in incubo. L’aereo è un sistema di viaggio economico ed insostituibile, ma fonte di grattacapi piuttosto di frequente.

Cerchiamo di immaginare, allora: siamo all’aeroporto e scopriamo che il nostro volo è stato cancellato. Che si fa? E’ la compagnia aerea che deve dare soluzioni: o il rimborso del biglietto o fornisce forme alternative di viaggio per raggiungere la destinazione finale.

La scelta, a quel punto, riguarda il passeggero che ha diritto, poi, a sostanziose compensazioni (da 250 a 600 euro).

E se si verificano ritardi sull’orario di partenza dell’aereo? La soluzione è pressoché identica: spetta alla compagnia con cui si è fatto il biglietto di fornire soluzioni e/o rimborsi adeguati.

Eccoci quindi al guaio più frequente: se il bagaglio vene smarrito che si deve fare? Ogni aeroporto ha un ufficio “Lost and found”. E’ lì che si deve SUBITO fare la denuncia di smarrimento. Se il bagaglio non viene rintracciato e restituito in tempo decente è sempre lì (oltre che alla compagnia aerea) che si deve inoltrare la richiesta di risarcimento, entro 21 giorni. Se i bagagli risultano, invece, presenti ma danneggiati la richiesta di risarcimento deve essere presentata entro 7 giorni. Attenzione perché i termini temporali  sono tassativi!

Altra noia: il peso del bagaglio e le misure dello stesso. Prestare la massima attenzione! Perché le eccedenze (per il bagaglio in stiva) si pagano molto care, nell’ordine svariate decine di euro in più. Idem per il bagaglio da portare in cabina. Se viene riscontrato un peso superiore ai 10 Kg (in genere, ma alcune compagnie lo hanno abbassato a 7 Kg.) il bagaglio viene immesso nella stiva, alla tariffa stabilita per questa tipologia. 

Per il bagaglio in cabina, ancora, attenzione alle misure! Consultare le misure consentite dalla compagnia aerea: cambiano per ciascuna di queste e si possono creare confusioni parecchio fastidiose (con il bagaglio, anche in questo caso, che va in stiva).