Martedi, 13 novembre 2018
Regione Toscana

E-commerce, stop UE alle barriere geo-blocking

È stata approvata dal Consiglio UE la bozza di regolamento che vieterà l’uso ingiustificato del geo-blocking, la normativa sui blocchi geografici che limita l’accesso ai contenuti a seconda del Paese di residenza.

In particolare, come si apprende da fonti stampa, il nuovo regolamento rimuove quelle che vengono definite nel testo “le discriminazioni basate sulla nazionalità, la residenza o il domicilio dei consumatori, in modo da dare maggiore impulso all’e-commerce”, dando il via libera alla libertà di fare acquisti online su siti e portali diversi da quelli del proprio Paese, dai pacchetti vacanze e auto in affitto sino ad abbigliamento e servizi cloud.

L’UE dice anche stop anche alle restrizioni sui pagamenti, spesso bloccati a causa di carte di credito di uno stato membro diverso, mentre rimangono fuori dalla bozza musica, video, film, e-book e app.

L’accordo Ue dovrà ora essere negoziato con l’Europarlamento.