Giovedi, 21 settembre 2017
Regione Toscana

25 Novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne al Centro Pecci di Prato

Sarà il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, un'autentica "finestra" sul futuro della nostra società per le sue caratteristiche di spazio aperto a tutte le arti, il luogo dove sarà presentata venerdì 25 novembre la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, attraverso la mediazione di tante rappresentazioni artistiche: dal teatro alle arti visive, fino alla poesia. E' proprio l'arte a fornire la possibilità di vedere ogni problema da punti di vista diversi, alternativi a quelli più consueti. Perché uno dei valori dell'espressione artistica è la capacità di mettere in discussione i condizionamenti sociali, di proporre una visione diversa della realtà che permette di attivare un pensiero innovativo e rivoluzionario.

La vicepresidente e assessora alla cultura Monica Barni presenterà l'iniziativa nel corso di una conferenza stampa alle ore 11 dello stesso giorno presso il Centro Pecci in viale della Repubblica 277 a Prato.

Presente anche una rappresentanza studentesca pratese, interverrà la compagnia teatrale Gli Omini con una performance scenica sul tema della violenza di genere. Sarà inoltre presentato un video girato per l'occasione: un percorso audiovisivo narrato da Paolo Ruffini, che recita alcune composizioni della poetessa toscana Beatrice Niccolai, ed incentrato sull'installazione di pitture ad inchiostro realizzate dall'artista sudafricana Marlene Dumas per la mostra in corso al Pecci "La fine del mondo".