Sabato, 21 luglio 2018
Regione Toscana

Abi: bene le proposte Consob sulla trasparenza

Giudizio positivo dell'Abi sulle proposte della Consob per migliorare la trasparenza dei prodotti finanziari, con la richiesta però di alcuni miglioramenti per una maggiore chiarezza.

Il comitato esecutivo dell'Associazione bancaria ha approvato le risposte da inviare alla Consob sulle consultazioni pubblicate il 9 maggio relative ai "principi e informazioni chiave da fornire ai clienti al dettaglio nella distribuzione di prodotti finanziari", ai contenuti del paragrafo "avvertenze per l'investitore" nei prospetti e alla "distribuzione degli strumenti finanziari tramite una sede di negoziazione multilaterale".

Con riferimento alla prima consultazione, l’associazione condivide l'importanza della trasparenza sulle informazioni dei prodotti finanziari da fornire con il supporto di un apposito documento informativo dal linguaggio comprensibile.

L'Abi chiede anche di distinguere il servizio di investimento di iniziativa del cliente, come nel caso della raccolta ordini, o di esclusiva esecuzione dell'ordine per via principalmente informatica. Riguardo la raccomandazione sulle Linee Guida sulle "avvertenze per l'investitore" nei prospetti, l'Abi condivide l'intento di semplificazione del paragrafo.

In ultimo, sulla terza consultazione l'Abi condivide l’idea che gli intermediari adottino sistemi che assicurino che la vendita degli strumenti finanziari soddisfi adeguati livelli di trasparenza. L'Associazione, però, ritiene che in un contesto normativo e di mercato caratterizzato da frequenti mutamenti, nonché dalla coesistenza di intermediari diversi, i requisiti di trasparenza possono essere rispettati con diversi modelli.