Domenica, 25 ottobre 2020
Regione Toscana

Vendita online di prodotti contraffatti, Antitrust indaga su 200 siti

L’Antitrust ha avviato una serie di istruttorie per vendita online di prodotti contraffatti su segnalazione di Adoc e Indicam, Istituto Centromarca per la lotta alla contraffazione.

I siti coinvolti sono quasi duecento, riconducibili ad una decina di professionisti per la maggior parte di nazionalità cinese. I consumatori sarebbero ingannati dalle informazioni presenti (e anche dalla grafica e dalle immagini): viene prospettata loro la possibilità di acquistare online ad un prezzo outlet prodotti originali di vari brand che risulterebbero, in realtà, contraffatti.

La struttura dei siti, per la grafica utilizzata e per le immagini riprodotte, induce i visitatori ad effettuare transazioni economiche sul presupposto di acquistare su un sito originale, riconducibile ai diversi titolari dei marchi, potendo usufruire di un prezzo outlet. Nelle segnalazioni viene denunciato anche che la struttura dei siti, così come costruita, avvalora la percezione dei visitatori che gli stessi siano direttamente riconducibili al titolare del marchio o siano comunque gestiti da un rivenditore ufficiale dei prodotti pubblicizzati: sono, infatti, tutti siti monomarca e già i nomi stessi dei siti sono di per sé idonei ad indurre in errore i visitatori.