Venerdi, 19 ottobre 2018
Regione Toscana

Università, gli studenti vincitori del concorso sul contrasto agli stereotipi di genere

Gli stereotipi di genere possono presentarsi in modi e forme diversi, nei testi scolastici e scientifici, nella comunicazione politica, nella pubblicità e più in generale nei luoghi di lavoro.

Per cercare di contrastare il fenomeno e studiarne percorsi di superamento, la Regione Toscana, la Commissione Regionale Pari Opportunità e gli Atenei toscani (Università di Firenze, Università di Pisa, Scuola Superiore Normale di Pisa, Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant'Anna di Pisa, Università di Siena, Università per Stranieri di Siena, Scuola IMT Alti Studi di Lucca) hanno dato vita ad un concorso per tesi di laurea e pubblicazioni scientifiche dal titolo "Analisi e contrasto degli stereotipi di genere", riservato alle studentesse, agli studenti, alle dottoresse e ai dottori di ricerca delle università toscane.

I vincitori dell'edizione 2018 sono risultati Lisa Bussolotti (Università degli Studi di Firenze), Arianna Corbani (Università degli Studi di Firenze), Nora Colombotto Rosso (Università degli Studi di Firenze), Letizia Baroncelli (Università degli Studi di Firenze), Francesca Bianco (Università per Stranieri di Siena), Francesca Zocco (Università di Pisa), Giulia Bongini (Università degli Studi di Firenze), Carmelina Gambone (Università per Stranieri di Siena), Arianna Sicilia (Università per Stranieri di Siena), Michela di Caro (Università degli Studi di Firenze). Ogni vincitore ha ricevuto un premio di 1000 euro.